Le criptovalute sono una valuta digitale differente da qualunque sistema monetario usato finora, ma quale è la differenza fra criptovalute e valute a corso legale che usiamo tutti i giorni.

Le banche centrali possono stampare e mettere in circolazione le loro valute a corso legale provocano la svalutazione del loro valore, come conseguenza si ha l’impressione che ci sia un aumento dei prezzi, mentre in realtà è il valore dei soldi che diminuisce.

Differenze fra criptovalute e valute

la quantità che si puo’ produrre di una determinata criptovaluta viene invece stabilita a priori, da regole matematiche che sono state programmate durante la sua creazione. Questa quantità non può essere modificata nel tempo, come invece avviene per la valuta fiat.

L’altro motivo che rendono queste nuove monete digitale così differente e’ la decentralizzazione, cioè non dipendono da nessun ente centrale che le controlla.

Spiegato in maniera semplice, possiamo dire che una banca registra tutti i movimenti e i trasferimenti di denaro in un database che si trova in un server specifico. I movimenti del bitcoin, invece, vengono registrati in un database denominata Blockchain o catena di blocchi, che non si trova in un solo luogo come nel case delle banche, ma in migliaia di computer che appartengono a persone differenti, che offrono la loro potenza per mantenere questa rete attiva e sicura.

Questo sistema risulta molto piu sicuro da quello adottato dalle banche centrali, dove hackers senza scrupoli potrebbero riuscire a entrare nella database e modificare o rubare l’informazione contenuta.Questo è quasi impossibile che succeda nella blockchain, proprio perché bisognerebbe modificare l’informazione contenuta in migliaia di computer e farlo nello stesso momento.

Fra le possibilità che offrono le criptovalute, c’è quella di permettere alle persone che vivono in Paesi in via di sviluppo di partecipare all’economia mondiale

Secondo le statistiche offerte dalla banca centrale, ci sono più di 2 miliardi di persone che non hanno accesso al sistema bancario nei paesi in via di sviluppo, l’uso delle criptovalute risolverebbe questo grande problema umanitario permettendo alle aziende di poter offrire i loro prodotti queste persone.

Qualunque persona può inviare o ricevere qualunque quantità di denaro in qualunque parte del mondo istantaneamente quasi gratuitamente, ed è impossibile che qualcuno, incluso i governi, possa impedirlo.

le criptovalute concedono la protezione della sfera finanziaria privata ed il controllo totale, anche se le banche o il governo bloccassero tutti i conti correnti e tutte le carte di credito che abbiamo, non potrebbero mai bloccare le nostre criptovalute e neanche sapere della loro esistenza.

Così come nessuno può controllare o manipolare la criptovaluta che possiede una persona, allo stesso tempo nessuno può occuparsi della sicurezza di essa, le persone sono responsabili di mantenere al sicuro il loro portafoglio virtuale evitando di dare ad altri la chiave privata del wallet, infatti se qualcuno riuscisse a ottenere questa chiave privata avrebbe l’accesso totale al portafoglio e potrebbe rubare tutti i bitcoin contenuti, in questo caso diventerebbe impossibile poterli recuperare.

 

 

 

 

 

 

Commenti