Adidas è un brand tra i più conosciuti al mondo per la sua storia e l’alta qualità nel settore calzaturiero. Il marchio racchiude in sé non solo abbigliamento ed accessori ma da tempo è anche simbolo di un’azienda che si pone come leader anche nel mondo delle criptovalute.

Adidas ha infatti scelto di essere presente anche in The Sandbox prima, ed ora in Bored Apes. Per capire, il The Sandbox è un tipo di crypto progetto facente parte dei metaversi, tutti termini che indicano una forte capitalizzazione nel mondo degli investimenti virtuali e delle criptovalute.

Dentro il SandBox gli utenti, in questo caso Adidas, possono costruire contenuti ed applicazioni per raggiungere l’obiettivo finale che è monetizzare.

Automatizza la gestione delle criptovalute

Bores Apes fa parte del mondo degli NTF, tradotto letteralmente “Non Fungibile Token” che non sono altro che dei beni virtuali che possono acquisire valore così come possono perderlo. Il loro essere “non fungibili” permette di creare degli beni che non sono replicabili e che non possono essere sostituiti da qualche altra cosa. Il denaro, per esempio è un bene fungibile mentre per esempio il marchio Adidas è un bene non fungibile caratterizzato da un certificato che ne attesta l’autenticità e la sua unicità.

L’accordo che Adidas ha stipulato con Bored Apes va considerato come un evento davvero importante che ha determinato un vero e proprio exploit durante tutto l’arco del 2021. Ma in che modo Adidas sta riuscendo e continuerà ad affermarsi in questo mondo virtuale? L’accordo che ha stipulato con Bores Apes Yacht Club porterà allo realizzazione di 4 canali che avranno come protagonisti i Punks Comics, dei personaggi specifici per questo mondo virtuale.

Verranno ovviamente creati dei prodotti appositi che saranno venduti agli amanti dei fumetti e ai collezionisti e che entreranno nel commercio di metaverse Crypto. I metaverse Crypto sono un nuovo tipo di criptovaluta che sta emergendo in questi ultimi tempi e che hanno come filo conduttore comune i giochi, così come tutto ciò che nasce e vive nel virtuale.

E’ molto probabile che Adidas stia facendo accordi con The Sandbox, con Bores Apes e anche con Coinbase per un ben preciso progetto che però al momento non è molto chiaro. Le voci che circolano su Adidas fanno pensare che l’azienda tedesca voglia espandersi in modo capillare nelle criptovalute e nei metaverse.

La presenza di un’azienda così affermata nel mondo reale, deve portare inevitabilmente ad un nuovo livello di qualità dei metaverse che dovranno diventare più apprezzabili a livello commerciale ed aprirsi ad un pubblico maggiore e diverso rispetto a quello che oggi si muove intorno alle criptovalute e ai metaverse.

Come le criptovalute, anche i metaverse possono essere acquistati e venduti per fare soldi ed oggi è un business rivolto a chi vuole fare soldi con gli investimenti. Va sempre considerato che qualsiasi investimento, che sia nelle criptovalute o nei metaverse, può portare un guadagno ma anche una perdita economica. Nessun sistema garantisce un guadagno sicuro e per chi decide di giocare in questo mondo virtuale, questa è la prima cosa da tenere sempre a mente.