La carta di credito è ormai una modalità di pagamento imprescindibile soprattutto con le regole di tracciabilità dei pagamenti che lo Stato sta attuando in questi ultimi mesi. In genere si pensa che per avere una carta di credito si debba avere necessariamente un conto corrente o altre garanzie ma non è sempre così. Infatti si può ottenere una carta di credito senza busta paga, per esempio, o altre forme di garanzia che normalmente vengono richieste dalle banche.

Molto spesso la carta di credito viene data solo se si garantisce alla banca un’entrata fissa come lo stipendio perché altrimenti il rischio è che il debito, che si va a sviluppare, non venga poi saldato. Se non si ha uno stipendio, la banca accetta anche entrate costanti come la riscossione dell’affitto di una proprietà immobiliare oppure una rendita derivante da un capitale investito.

Oggi è comunque possibile avere una carta di credito senza busta paga attivando altre forme di credito senza la necessità di dimostrare una certa capacità finanziaria. Se cercate un modo semplice per gestire al meglio le vostre spese vi consigliamo di leggere questa pagina.

Carta di credito ricaricabile

L’opzione più semplice è quella delle carte ricaricabili che sono a tutti gli effetti delle carte di credito ma che debbono essere prima caricate di una certa somma di denaro e poi possono essere usate per tutti gli acquisti anche quelli online. Una volta finito il denaro, la carta termina di funzionare fino alla prossima ricarica di soldi.

Carta di credito revolving

La differenza tra carta di credito revolving e carta di credito ricaricabile è che la prima non ha bisogno di essere caricata di denaro da parte di chi la utilizza. Infatti chi possiede la carta revolving può usarla per gli acquisti e la somma spesa sarà ridata all’ente creditore come se fosse stato richiesto un prestito di denaro. In genere l’ente finanziario stabilisce il valore massimo di spesa di quella carta revolving e la persona potrà spendere quella cifra quando lo desidera per poi restituirla mensilmente a piccole rate.

Carte di credito prepagate

Le carte di credito prepagate possono essere acquistate nei negozi fisici o online e hanno un valore economico fisso. Una volta spesa la somma di denaro, la carta perde di funzionalità e la si può anche buttare. Non è una carta nominale ma funziona esattamente come una normale carta di credito.

Carte di credito bancarie

Alcune banche stanno concedendo la possibilità di attivare conti correnti e carte di credito senza busta paga o senza un’attestazione di entrate fisse. Sono generalmente banche online dove non viene richiesta la busta paga ma vengono comunque richiesti i documenti identificativi come la carta di identità ed il codice fiscale. In genere si tratta di carte di credito che hanno comunque un plafond limitato rispetto a chi garantisce un’entrata economica fissa ma è sempre un’occasione per  prendere una carta di credito senza busta paga.

Un’altra alternativa è quella di avere una persona che garantisca per noi nel caso di problemi. La carta di credito viene intestata a chi ne fa richiesta ma tutta l’eventuale insolvenza ricade sul garante.