Il telegramma è una forma di comunicazione che ha una storia antica e nel 1844  fu inviato il primo telegramma al mondo in cui era scritta una citazione presa dalla Bibbia. Sebbene oggi ci siano forme di comunicazioni più veloci ed immediate come i messaggi whatsapp o le email, il telegramma rimane ancora utilizzato in alcune occasioni specifiche.

Generalmente il suo utilizzo risulta appropriato nelle occasioni speciali come l’invio di auguri per un  matrimonio o per le condoglianze a seguito di una perdita.

Il vantaggio di inviare un telegramma è quello di far arrivare il messaggio scritto su carta, anche lo stesso giorno in cui si è inviato e anche se stiamo dall’altra parte del mondo. Infatti si può scegliere di usare un telegramma tradizionale oppure un telegramma internazionale.

Come si spedisce un telegramma oggi

E’ possibile inviare un telegramma in vari modi a seconda delle proprie possibilità:

  • recandosi in un qualsiasi ufficio postale
  • telefonando all’apposito numero dedicato
  • utilizzando il sito web di poste
  • utilizzando l’app poste

Si può anche scegliere di affidarsi ad aziende che lo faranno per nostro conto.

Hai mai pensato di accrescere il tuo potere d’acquisto?

Spedire un telegramma online

Grazie ad internet è possibile spedire il telegramma direttamente online e lo si può fare tramite il sito di Poste Italiane oppure tramite altri siti specializzati in questa operazione.

Se si sceglie Poste per l’invio di un telegramma, basta andare sul sito ufficiale, registrarsi e compilare i campi richiesti come l’indirizzo del destinatario e ovviamente il testo da scrivere.

La compilazione di un telegramma online permette di avere la consegna anche nell’arco della stessa giornata se si tratta dell’Italia mentre per gli invii esteri è comunque immediato ma la consegna può variare a seconda del sistema postale locale.

Inviare un telegramma usando il telefono

E’ possibile inviare un telegramma tramite telefono fisso e anche con cellulare ma solo se si ha un contratto Tim. E’ sufficiente chiamare il numero 186, una linea dedicata alla composizione del telegramma. Il servizio è sempre attivo, ogni giorno, dalle 7 alle 23

Una voce pre-registrata vi seguirà passo passo nei vari passaggi e voi dovrete, al momento giusto, indicare il mittente ed il destinatario e successivamente dettare il testo del telegramma. Per evitare errori, è meglio prepararsi prima il testo che si vuole inviare così da non commettere errori.

Il costo che dovrete pagare, in questo caso, viene addebitato sulla vostra bolletta telefonica nel caso di telefono fisso oppure viene scalato direttamente dal credito che avete sulla sim ricaricabile. Al costo del telegramma va aggiunto il costo della telefonata che varia a seconda che sia da telefono fisso o da cellulare.

Come scrivere un telegramma

Il telegramma è molto comodo e si può scrivere un testo della lunghezza che si preferisce. Va però considerato che ogni parola ha un costo e cercare di sintetizzare il contenuto del telegramma è fondamentale per non avere poi sorprese sul conto finale.

Il telegramma ha un costo base fino ad un massimo di 20 parole, quindi se scriviamo un testo più corto pagheremo sempre la cifra minima. Si può scrivere anche un testo molto lungo, non ci sono limiti.

Il consiglio è quello di eliminare buona parte degli articoli e delle congiunzioni così da ridurre il numero di parole e riuscire a scrivere un messaggio comunque adeguato all’occasione.