Finanze famigliari e aspettativa di vita

Nella nostra società dagli anni ‘900 l’aspettativa di vita è decisamente aumentata anche di decenni, migliorata nella qualità, in salute e in produttività.

A causa di ciò si lavora più a lungo e vedremo sempre più spesso cinque generazioni affiancarsi nell’attività produttiva.

Non solo nella vita delle persone si allungherà l’attività lavorativa ma cambierà anche il modo di guadagnare da vivere.

Il mondo del lavoro è in profondo cambiamento:

-numero crescente di lavoratori a tempo determinato

.Notevole aumento della presenza femminile nel mondo imprenditoriale

(da una ricerca si evince che negli Stati Uniti ci sono 12,3 milioni di imprese di proprietà femminile e le donne ora gestiscono 4 imprese su 10)

-l nuclei famigliari con stipendio fisso sono un ricordo mentre aumentano gli obblighi finanziari (dai vari corsi e attività per nostri figli al sostegno finanziario dei genitori anziani)

In che modo possiamo fare fronte a tutto ciò?

Forse dovremmo guardare cosa succede all’est

GRAB:

nasce come compagnia di ridehailing (trasporto a pagamento su richiesta) nel 2012 a Singapore; ora è la super-up leader nel sud-est asiatico, finanziata da 1,46 miliardi di dollari provenienti dal fondo Softbank Vision Fund.

Oltre all’attività di trasporto e consegna cibo Grab è presente con una piattaforma di servizi finanziari, una rete commerciale con polizze assicurative e finanziamenti fintech.

Con il marchio “GROW with GRAB” offrirà servizi finanziari (pagamenti e microprestito) specialmente ai 9 milioni di piccoli imprenditori che GRAB serve oggi.

Un cambiamento evidente riguarda diverse società finanziarie degli Stati Uniti che consentono alle aziende di pagare immediatamente i lavoratori a lavoro ultimato (esempio i corrieri CAVIAR che utilizzano Square Cash possono prelevare il frutto del loro lavoro subito dopo la consegna).

Passiamo a UBER:

Insieme a GOBank permette agli autisti Uber un accesso immediato ai fondi accumulati con il lavoro tramite il conto corrente e la carta di debito GOBank senza inutili attese.

Sembrano dettagli minimi ma permettono ai consumatori di oggi di evitare di ricorrere a carte di credito e commissioni allo scoperto laddove i pagamenti non siano in linea con le bollette da pagare.

Le fasi della vita

Un altro grosso problema che si sta affacciando è la necessità di rivedere i sistemi pensionistici.

La qualità di vita non solo si è allungata ma ci permetterà di lavorare più a lungo, di reinventarci, riqualificare e magari avviare una nuova impresa anche in età matura.

Non è mai troppo tardi per rimettersi in gioco.

I 50enni di oggi stanno diventando i nuovi 30enni..

Alla luce di tutto ciò non è forse meglio ripensare alle prospettive del nostro futuro, di nuovo concetto di pensione e di gestione dei nostri risparmi per farli crescere nel tempo?

Nel libro best-seller 100Year life l’autore Andrew Scott afferma che se si vive più a lungo servono più soldi. Questo significa risparmiare di più o lavorare di più.

Come spingere i consumatori ad adottare abitudini finanziarie più sane ?

Bisogna inoltre fare un distinguo: se l’invecchiamento è universale il modo in cui si invecchia non è omogeneo.

Un cinquantenne di oggi è molto diverso da un cinquantenne di vent’anni fa. come un cinquantenne in Cina è diverso da un cinquantenne europeo o statunitense.

Inoltre le situazioni familiari (dover mandare all’università i figli) differenziano, a parità di età, un over da un “empty-nester”(senza figli).

Il lavoro svolto:un imprenditore che avvia una nuova impresa avrà esigenze diverse rispetto ad un coetaneo che ha svolto altre mansioni e ruoli nella sua vita lavorativa.

Nel nostro mondo digitalizzato le tecnologie emergenti come l’analisi dei dati e l’intelligenza artificiale dovrebbero orientare tutti, singoli ed istituzioni sulla base delle analisi delle abitudini verso scelte mirate e consapevoli. Urge un adeguamento da parte dei servizi finanziari alle mutevoli esigenze della nostra società in modo flessibile e rapido.

L’allungamento di vita con una maggiore capacità di guadagno permetterà l’assunzione di maggiori rischi finanziari.

Il risparmio di importi minori avrà un impatto molto maggiore sulla nostra vita che sarà più lunga.

Dobbiamo -essere più fluidi che mai nella gestione del nostro patrimonio

-aspettarci un maggior numero di cicli di salita e discesa e – programmare la pianificazione economica di famiglie plurigenerazionali con crescenti obblighi finanziari.-

Investire nel proprio sé futuro è più importante che mai sfruttando al massimo il nostro tempo extralavoro che abbiamo a disposizione.

In che modo ci supporteranno le istituzioni finanziarie?

Ci aiuteranno o dovremo affidarci sempre più a piattaforme fintech e bigtech per soddisfare le nostre esigenze finanziarie?

Il futuro dei nostri anziani sarà anche il nostro. quindi ci interessa soprattutto garantire e garantirci una qualità di vita protratta nel tempo.

Commenti