Monete virtuali, cosa sono e come funzionano le cryptomonete?

Neli ultimi anni il Paese sta vivendo un forte periodo di crisi, ecco perchè sono state create delle nuove forme di scambio o pagamento, tra cui le monete virtuali.

La più famosa moneta virtuale che conosciamo si chiama Bitcoin. Ovviamente ne esistono anche tante altre, ci sono svariate forme di criptomonete che stanno mettendo in commercio e molto probabilmente in futuro verranno sempre più utilizzate.

Ma come funzionano le monete virtuali?

La criptomoneta non è reale, è una sorta di quantità virtuale, ma viene considerata in modo reale come il denaro.

Vi facciamo un esempio per farvi capire meglio il concetto; se possiedo un portafoglio virtuale in cui dispongo di 10 bitcoin, e a un certo punto decido di donare un bitcoin a un nostro amico che vive all’estero, per effettuare il trasferimento dovrò semplicemente aprire il portafoglio virtuale dal pc o dallo smartphone (quindi su un qualsiasi dispositivo tecnologico), inserire la quantità di bitcoin che intendo donarglii, e fornire un codice di riferimento al portafogli del nostro amico, eseguiti questi piccoli passaggi, si potrà effettuare lo spostamento della moneta virtuale.

Qual è la differenza tra una moneta virtuale e la moneta reale?

Le transazioni delle monete virtuali non sono soggette al pagamento di commissioni da parte di banche, inoltre, qualsiasi Stato non potrà mai sapere quanti bitcoin possediamo nel nostro portafoglio virtuale, cosa che invece non accade con le monete reali (euro, dollari, ecc).

Con le transizioni tra portafogli si pagano solo delle commissioni inifinitesimali, che sono molto più economiche dei costi che si hanno per effettuare dei bonifici bancari.

Praticamente le criptomonete sono delle monete virtuali che possiamo gestire come vogliamo, senza rendere conto a nessuno delle nostre transizion, di quello che facciamo con tali monete e di quante ne conserviamo nel nostro portafogli..

monete virtuali

Commenti