LO SLANG DELLE CRIPTOVALUTE

Un riassunto delle abbreviazioni piu’ comuni che girano intorno al mondo delle criptovalute

HODL

Nasce da un errore di un utente che scrive erroneamente “hodling” invece di “holding” (tenere).Lʼacronimo inverso “HODL” che significa “tieni duro per rimanere in vita” (Hold on to dear life). Viene usato per invitare gli investitori a non vendere le proprie criptovalute anche in caso di crollo del prezzo perché, in futuro, il loro valore potrebbe essere superiore rispetto a quello odierno.

ALTCOIN

Con Altcoin si fa riferimento a tutte le criptovalute diverse dal BTC. Eʼ lʼabbreviazione di moneta (coin) alternativa (alt)

MARKET CAP

MCAP Eʼ la capitalizzazione di mercato di una criptovaluta.

ICO

Sta per Initial Coin Offering. Una ICO è un processo di finanziamento con il quale una società finanzia le proprie attività vendendo la propria criptovaluta, offrendola ai primi investitori ad un prezzo fisso.

Gli investitori che partecipano a una ICO credono nella società che cʼè alle spalle, con la speranza che i token acquistati salgano di valore.

ARBITRAGGIO

Un termine preso in prestito dal mondo del trading tradizionale, lʼarbitraggio è lʼatto di spostare criptovalute da un exchange allʼaltro per venderle a un prezzo più elevato. Eʼ una pratica molto rischiosa a causa dellʼelevata volatilità.

FOMO 

Fear of Missing Out Fear of Missing Out (paura di perdere lʼoccasione) è diventato un termine piuttosto popolare tra i trader. Descrive una situazione in cui i trader decidono di investire in una certa criptovaluta perchè hanno il timore che potrebbe presto aumentare esponenzialmente di valore.

REKT

Chi usa questo termina vuol comunicarci che ha perso una notevole quantità di denaro su una certa criptovaluta. È un errore di scrittura per “wrecked” (rovinato).

ATH

Acronimo di All-Time High (massimo storico), è il valore più alto raggiunto da un certo asset.

BEAR(Orso)

Un Orso (bear) è un trader che ritiene che un determinato asset diminuirà di valore. Di conseguenza con bearish trend si fa riferimento ad un trend ribassista, come quello che ha investito il mondo delle criptovalute nel 2018.

WHALE(Balena)

Indica un trader che ha una notevole quantità di capitale. Le balene spesso possono muovere i mercati investendo molti soldi in una determinata criptovaluta.

PUMP e DUMP

Si ha un Pump quando una criptovaluta cresce di valore in poco tempo. Viceversa si verifica un dump quando il prezzo crolla.

DYOR

Do Your Own Research”, “Fai le tue ricerche”. Un invito allo studio autonomo del mercato delle criptovalute e della relativa tecnologia per valutare attentamente le proprie mosse senza affidarsi ciecamente alle analisi altrui.

FUD

Sta per “Fear, Uncertainty and Doubt” (paura, incertezza, dubbio) e viene spesso usata per descrivere qualcuno che sta cercando di convincere le persone a vendere una specifica criptovaluta. Il termine di solito è utilizzato per criticare qualcuno e suggerire che ha un secondo fine “sta facendo FUD”.

BTD – STH

Un mantra tra i trader. “Buy The Dip” sta per “acquista in calo”. STH sta per “Sell the High” ovvero vendi nei picchi.

TO The MOON

Descrive una situazione in cui i trader di criptovalute sono ottimisti riguardo alla direzione di una determinata cripto il cui prezzo….”arriverà alla luna”.

SHITCOIN

Indica una altcoin priva di valore o di una qualsiasi utilità.

LONG

Indica una posizione rialzista a margine.

SHORT

Indica una posizione ribassista a margine.

OTC

Si tratta di mercati non regolamentati da standard ufficiali dove la contrattazione avviene solo sulla base dellʼincontro tra domanda e offerta.

WHEN LAMBO ?

Tutti sperano che il valore delle criptovalute cresca in futuro, magari grazie ad una maggiore adozione.

Usato ironicamente per chiedersi quando un determinato asset salirà così tanto di prezzo da consentire lʼacquisto di una Lamborghini.

ADDY

Slang che viene usato per richiedere un indirizzo (“address”). Ad esempio: “Dimmi il tuo ADDY, per favore!”

Commenti