Trading in Criptovalute. Hai già sentito questi termini, ne sei certo, ma non hai ben idea di cosa siano, tranquillo, niente di astruso. Le criptovalute sono semplicemente valute digitali basate su transazioni crittografate. Però non tutti sanno che si possono usare anche per gli investimenti.

Mettiamola così, parlando di investimenti, viene facile pensare subito a quali rischi si corrano e se davvero ne valga la pena in proporzione ai guadagni che si pensa di ottenere. In realtà, ciò che non tutti sanno è che, prescindere da quale tipo di investimento tu faccia, maggiori sono i rischi, maggiori sono le possibilità di rendimento.

Parliamo in questo caso di “rischio simmetrico”, ovvero del rapporto direttamente proporzionale tra rischi corsi e guadagni ottenuti: più investi, più guadagni.

Questo però potrebbe farti pensare che, visto che non sei Briatore e non hai a disposizione somme spropositate, non puoi permetterti di provare se non con somme minime che non ti offrirebbero grossi guadagni. In realtà non è sempre così, e in quest’articolo andremo a spiegare perché.

Trading in criptovalute e il rischio asimmetrico

Le criptovalute hanno il pregio particolare di avere un rapporto inversamente proporzionale tra rischi corsi e guadagni ottenuti, ovvero a minori rischi corrispondono maggiori guadagni. Si parla in questo caso, appunto, di rischio asimmetrico.

Fondamentalmente è una questione di tempismo. Più in fretta ti muovi, più possibilità hai di riuscita.

Hai presente la corsa all’ora ottocentesca nell’America di frontiera? Beh, i maggiori guadagni li hanno avuti coloro che, avendo comprato i terreni in anticipo, non hanno subito l’inflazione successiva. Ecco, il mercato delle criptovalute al momento sta muovendo i suoi primi passi, il che significa che, dovessi scegliere di investire ora, saresti come i primi pionieri che sono corsi alla ricerca dell’oro.

Trading in criptovalute: come funziona

Facciamo un esempio pratico: le azioni in borsa di una data società che vi ha appena fatto il suo ingresso costano di solito mezzo dollaro, se tu ne acquisti 10.000 avrai investito 5000 dollari, ma quando poi, a un mese dal tuo investimento, il prezzo delle azioni della tale società sarà 8 volte maggiore, tu avrai ottenuto un incremento del tuo investimento del 1600%. Col passare del tempo, se la società in questione avrà successo in borsa, il tuo investimento non farà che fruttarti sempre maggiori guadagni.

Nel caso delle criptovalute  nascono ogni anno nuove blockchain, ovvero modelli per lo scambio di informazioni criptate, e ad ognuno di essi corrisponde una nuova criptovaluta, la quale ha un valore iniziale bassissimo, il che ti consente di investire il minimo ottenendo il massimo, addirittura in minor tempo.

Trading in criptovalute: i rischi

Le valute che nascono di continuo potrebbero essere state create per progetti che o non riescono a decollare. A quel punto vien da sé che, se tu investi nella criptovaluta zoppa, non solo non avrai nessun rendimento, ma perderai anche ciò che hai investito.

Per sapere se investire in una delle  valute che effettivamente avranno successo, occorre che tu sia preparato, che abbia una buona conoscenza del mercato, in modo da fare una scelta consapevole. Scegliendo la criptovaluta giusta e facendo piccoli investimenti due o tre volte l’anno, avrai la certezza di vedere i tuoi guadagni più che triplicati.